Accueil / La voix du Forum / Il Partito Socialista Europeo accoglie una delegazione Ettakatol composta di candidati parlamentari sulle circoscrizioni stranieri e dei leader di partito

Il Partito Socialista Europeo accoglie una delegazione Ettakatol composta di candidati parlamentari sulle circoscrizioni stranieri e dei leader di partito

Rencontre PSE-Ettakatol

Il Partito Socialista Europeo (PSE) ha ospitato ieri, Lunedi, 6 Ottobre 2014 a Bruxelles una delegazione di capi di liste e candidati Ettakatol per le elezioni parlamentari di Francia (Amine El Beji), Italia (Ines Chaalala) Germania (Liobna Maaroufi) e le Americhe e del resto d’Europa (Afef Daoud). La delegazione è stata guidata da Khelil Ezzaouia, membro del Comitato esecutivo e capolista Ettakatol in Tunisi (Tunis 1). Questo incontro rientra nel quadro d’azione diplomatica che Ettakatol ha deciso di porre in essere per rafforzare i legami con i partiti amici di area socio-democratica e per consultarsi con loro su diverse questioni e tematiche.

Sono state affrontate questioni attinenti la libertà di movimento tra i diversi confini ed in particolare le questioni relative all’immigrazione tunisina in Europa, soffermandosi sulla necessità di rafforzare le relazioni euro-tunisine al fine di sensibilizzare il Parlamento europeo alla necessità di tutelare i diritti dei residenti immigrati tunisini e i dei nuovi arrivati.
E’ stata confermata la centralità e l’importanza dell’azione di sostegno alla Tunisia da parte dell’UE sulle questioni riguardanti lo sviluppo, la sicurezza e gli affari economici e sociali.
I partecipanti all’incontro hanno convenuto sulla necessità di sviluppare meccanismi per garantire una consultazione continua e un più stretto coordinamento su questioni di interesse comune, allo scopo di trovare la migliore conciliabilità tra la situazione di sviluppo che sta attraversando la Tunisia e la politica europea per la regione euro-mediterranea.
Il dottor Khalil Ezzaouia ha dichiarato che Ettakatol, partito di governo, serio candidato al potere e con un candidato alla presidenza, continuerà a lavorare verso la convergenza di vedute tra la Tunisia e l’Europa, allo scopo di costruire una partnership dove nessuno è da intendersi perdente o succube, una partnership tra paesi amici nel quadro del rispetto per l’indipendenza e la sovranità delle parti coinvolte.

Il deputato Philip Cordery ha sottolineato la qualità del processo democratico Tunisino ed il ruolo centrale svolto da Ettaktol per il suo successo, esprimendo la sua ammirazione per l’esperienza pionieristica della Tunisia e per la sua capacità di rappresentare un esempio per il resto dei paesi arabi impegnati a spingersi verso regimi più democratici.
Yannick Paulette, assistente del Segretario Generale del Partito socialista europeo, ha espresso grande amicizia ed il sostegno di tutti i socialisti europei alla Tunisia e alla sua gente impegnata in questa difficile transizione verso la democrazia.
Zeta Gurmani, presidente dell’organizzazione delle donne del Partito socialista europeo, ha espresso la sua gioia ed il suo apprezzamento nel constatare la significativa partecipazione delle donne nella delegazione tunisina ed ha manifestato il desiderio di collaborare in futuro con Ettakatol attraverso lo sviluppo di un programma per incoraggiare la partecipazione delle donne alla vita politica, soprattutto nelle zone interne e nelle zone rurali.
Va notato che la riunione ha coinciso con la selezione dei Consigli / presidenti di commissione del Parlamento europeo per le relazioni internazionali, lo sviluppo e la cooperazione internazionale, e i diritti umani, che deriveranno dal gruppo parlamentare raccogliendo i membri dei partiti socialisti europei.

 

Laisser une réponse

Votre adresse email ne sera pas publiéeLes champs requis sont surlignés *

*